Il Presidente della commissione antimafia eviti sterili personalismi!

0
2083

COMUNE, OSNATO (FDI-AN): PRESIDENTE COMMISSIONE ANTIMAFIA EVITI PERSONALISMI
Milano, 07 MAG – “Mi dispiace leggere le parole che il
Presidente della commissione Antimafia David Gentili scrive in un comunicato
presente sul suo profilo Facebook con le quali, tradendo un mandato
istituzionale importante che il Consiglio Comunale gli ha conferito, dichiara
di non voler più dialogare col suo omologo della Provincia Massimo Turci.
Non credo che sia tra le prerogative del Presidente della commissione
Antimafia la concessione di patenti di democrazia o di agibilità politica ad
altri soggetti istituzionali! Dire, per ragioni di pura convenienza politica,
che non si interloquirà più con il Presidente della commissione Antimafia
della Provincia, accusandolo di presunte derive nazi-fascista è voler
piegare il proprio ruolo istituzionale a logiche di squallida propaganda
politica.” Così Marco Osnato – capogruppo a Milano per Fdi-An. “A questo
punto Gentili chieda scusa e, magari, cominci a interessarsi concretamente
dell’ attività della commissione, abbandoni i suoi personalismi e – per
esempio – convochi una seduta, magari congiuntamente al Presidente della
commissione Expo Gabbai, sulle nuove procedure di velocizzazione dei lavori
per Expo che mettono in grave rischio proprio i controlli sulle infiltrazioni
mafiose. Noi consiglieri di opposizione protocolleremo una richiesta in tal
senso così come, mi risulta, Turci ha già fatto in Provincia. Queste sono
le preoccupazioni che dovrebbe avere Gentili e non quelle di usare un ruolo
istituzionale per farsi notare, altrimenti può sempre dimettersi e, da
consigliere, fare tutta la propaganda che ritiene”.antimafia