Fratelli d’Italia al fianco dei tassisti milanesi!

0
2249

UBER, DE CORATO – OSNATO (FDI – AN) : IN PIAZZA CON TASSISTI PER ESPRIMERE SOLIDARIETÀ

“Oggi Fratelli d’ Italia-An ha partecipato
al corteo dei tassisti che continuano a protestare per la vicenda mai risolta
di Uber, la app che permette di noleggiare auto con conducente a basso costo
e che di fatto rappresenta una forma ci concorrenza sleale. Su richiesta dei
manifestanti, De Corato ha accompagnato i tassisti in Prefettura. Il corteo
si è così diretto verso gli uffici all’ urlo “De Corato sindaco. Sia De
Corato sia il consigliere Osnato sono ancora in corso Monforte insieme ai
tassisti che, davanti alla prefettura, aspettano che i rappresentanti dei
sindacati escano dal vertice in corso e diano loro delle risposte”. Noi
come Fdi-An siamo dalla parte dei tassisti, al contrario di quello che sta
facendo il Comune di Milano, che si è nettamente schierato dalla parte di
Uber come testimonia il patrocinio che Palazzo Marino ha accordato a una
manifestazione in Porta Venezia che vede proprio Uber fra i protagonisti”. E’
quanto si legge in un comunicato dei due esponenti di Fdi. “Il prefetto oggi
ha detto che Uber in ogni caso va sanzionata, quindi la battaglia portata
avanti da Fratelli d’ Italia e dai tassisti e una battaglia per la
legalità, avendo anche il prefetto, e non più soltanto noi, messo in
evidenza che questo servizio va multato.
Il Comune invece – proseguono De Corato e Osnato – sta facendo tutto il
contrario: sta cercando in tutti i modi di far diventare Uber un
intermediario dei servizi di Ncc e Car-pooling. Maran, con gli assurdi cinque
punti che ha proposto, sta cercando così di legalizzare un servizio che è
fuori legge da Berlino a Bruxelles. Noi di Fratelli d’ Italia – An siamo
invece dalla parte della legge. Cioè dei tassisti”.