Economia, Osnato (FdI): finanza italiana solida, sui tassi la Bce ammette il flop ma eviti nuovi rialzi

0
113

“Finalmente un bagno d’umiltà da parte della Bce, intellettualmente onesta anche in presenza di politiche monetarie discutibili. Ora è Francoforte a dirlo forte e chiaro: sì, l’inflazione forse scende un po’ più delle stime, ma siamo ancora ben lontani dai livelli ottimali; al contrario, gli effetti negativi sull’economia reale sono già molto evidenti e generano rischi ulteriori”. Lo dichiara Marco Osnato – deputato di Fratelli d’Italia, presidente della Commissione Finanze e responsabile economico del partito – a commento dell’edizione di novembre della Financial Stability Review, che la Bce pubblica con cadenza semestrale. “E’ tuttavia imprudente paventare ulteriori rialzi se l’inflazione dovesse mostrarsi più duratura del previsto: la stessa Bce scrive che questo potrebbe danneggiare ulteriormente la crescita, determinando un aumento dei premi per il rischio”, sottolinea l’esponente di FdI. “Se una politica non funziona, come in questo caso, fare un passo indietro è doveroso. Per fortuna, il nostro sistema finanziario è resiliente”, continua. “Lo dimostra il recente miglioramento del rating di Intesa Sanpaolo, la maggiore banca italiana, da parte di Moody’s. Ancora una volta, chi valuta il merito di credito dice che il sistema-Paese funziona ed è garanzia di solvibilità. E per quanto a Francoforte continuino a disfare, questo Parlamento e questo Governo continueranno a tessere per il bene dei cittadini”, conclude Osnato.