Bce, Osnato (FdI): bene Giorgetti su onerosità del rialzo tassi, Francoforte pensi di più alla crescita

0
113

“Dal ministro Giorgetti abbiamo ascoltato parole di verità. La politica fiscale italiana è seria e responsabile, ma resta impotente dinanzi a politiche Bce che non tengono conto del tessuto produttivo italiano e finiscono per tarparne le ali”. Così Marco Osnato – deputato di Fratelli d’Italia, presidente della Commissione Finanze e responsabile economico del partito – commentando l’audizione del numero uno del Mef presso le commissioni Bilancio in seduta comune, durante l’iter della Manovra. “L’allarme sulle conseguenze negative del rialzo dei tassi è scattato più volte a Roma ed è stato sistematicamente ignorato da Francoforte. I nostri titoli sovrani restano oggetto di forte domanda da parte degli investitori istituzionali, che però chiedono rendimenti più elevati, mentre per i cittadini, le imprese e lo Stato diventa sempre più oneroso indebitarsi”, prosegue l’esponente di FdI. “Per fortuna le cose iniziano a cambiare, ora che la Bce sembra aver messo in pausa la stretta monetaria: adesso la strutturale solidità dell’Italia può risaltare con maggiore evidenza, come certificato già da tre delle principali agenzie di rating, e lo spread torna verso livelli più bassi. Giorgetti ha ragione: l’incertezza sulle condizioni di finanziamento è un ostacolo alla crescita. La banca centrale, che l’ha generato, ha il dovere di porvi rimedio”, conclude Osnato.