Qualche giorno fa sono stato ospite in un’importante trasmissione a carattere politico sulla Rai.

0
75

Qualche giorno fa sono stato ospite in un’importante trasmissione a carattere politico sulla Rai. In studio, oltre all’ottima conduttrice, vi era una senatrice dei 5 Stelle, due giornalisti e il presidente di Confartigianato e collegati eravamo alcuni “esodati del superbonus” e io.Dovevamo affrontare il tema dell’impatto sui conti pubblici e sull’economia in generale del “110%” e con l’agguerrita ma corretta collega confrontavamo numeri e analisi ovviamente contrapposti, ascoltando gli altri ospiti….tra questi, il giornalista Gaetano Pedullà, fondatore e direttore dell’importante quotidiano “La Notizia”, esercitava la sua immensa e imparziale professionalità continuando a accusare il sottoscritto di “dare numeri a caso…” a differenza della preparatissima parlamentare di opposizione che addirittura era venuta corredata con “fogli” con dati incontrovertibili!!!!Addirittura, forse sentitosi sicuro, della distanza che la tecnologia consentiva tra noi, mi ha appellato come “imbecille”….oggi, rinunciando a una folgorante carriera che lo avrebbe sicuramente portato almeno al premio Pulitzer, Gaetano Pedullà – che negli scorsi giorni aveva usato tutte le edizioni della sua rivista per accusare il sottoscritto di fascismo, arrivando addirittura alla sempre solerte “Striscia la Notizia” – si candida al parlamento europeo, ovviamente a difesa della compromessa libertà di opinione, con il movimento 5 Stelle.Ad annunciare questo eroico gesto del novello Voltaire dal cuore impavido è addirittura Giuseppe Conte….colui che sul “Superbonus” tanto difeso dal Direttorissimo Pedullà ha fatto la campagna elettorale raccontando che avrebbe ristrutturato “GRATIS” le case agli italiani ignorando i circa 200 miliardi di deficit sulle spalle di noi italiani!Mi raccomando…parlatemi ancora di Telemeloni…magari dalla Gruber o da Formigli con Santoro e Giannini….