Manovra, Osnato (FdI): da Ance allarme ingiustificato, nessuna nuova tassa sulla casa per tanti cittadini

0
95


“Non posso che unirmi ai rilievi di chi l’ha già fatto notare, come il capogruppo Foti: i quasi 2 miliardi di tasse sulla casa, che secondo Ance sarebbero contenuti nella legge di bilancio, semplicemente non esistono. Cambia il modo in cui si distribuisce il carico fiscale, ma la stragrande maggioranza dei proprietari non pagherà un euro in più”. Lo dichiara Marco Osnato – deputato di Fratelli d’Italia, presidente della Commissione Finanze e responsabile economico del partito – commentando il dato diffuso dall’Associazione nazionale costruttori edili in sede di Audizione in Parlamento. “A meno che”, prosegue, “non si guardi ai piccoli aumenti del prelievo sugli immobili esteri e sugli affitti brevi. In questi due comparti, date le prospettive non idilliache della congiuntura economica internazionale, chiediamo un piccolo sacrificio a chi ha di più. Non ci sembra un’eresia, anche perché parliamo di poco più di 100 milioni in un triennio”, aggiunge l’esponente di FdI. “L’edilizia ha ricevuto un sostegno fortissimo da parte del governo italiano negli ultimi anni; inoltre, il centrodestra ha sempre riconosciuto che la casa è sacra e le famiglie non vanno spremute. Non vorrei che la comprensibile frustrazione dovuta agli inganni del governo giallo rosso sul superbonus – vero e proprio vulnus delle finanze pubbliche – porti qualcuno a strumentalizzare… cosa sempre sbagliata”, conclude Osnato.