COMUNICATO STAMPA

0
152

Fisco, Osnato (FdI): concordato preventivo grande conquista, riscossione più efficiente e maggiore libertà
“Una misura straordinariamente significativa, che l’Italia attendeva da troppo tempo. Non solo il Governo sta onorando la delega conferitagli dal Parlamento la scorsa estate, ma la riforma del fisco procede nell’unica direzione possibile: quella di rendere più efficiente il sistema tributario e, allo stesso tempo, ampliare gli spazi di libertà per chi vuole fare”. Lo dichiara Marco Osnato, deputato di Fratelli d’Italia, presidente della Commissione Finanze e responsabile economico del partito, a margine della riunione con cui dal Cdm è arrivato l’ok allo schema del decreto che introduce il concordato preventivo biennale. “Eravamo abituati a un fisco debole coi forti e forte coi deboli. Da gennaio 2024 cambia il paradigma”, aggiunge l’esponente di FdI, “perché l’accordo con l’Agenzia delle Entrate rimuoverà molte incertezze, consentendo a tutti di concentrarsi sulla propria attività. Basta energie preziose, produttive, disperse per ottimizzare un carico di imposte spesso percepito come eccessivo, magari incorrendo in fattispecie elusive. Si lavora, si conosce quanto si pagherà, si paga. E l’Italia cresce”, conclude Osnato.