OSNATO (FDI): POLIZIA SENZA TUTELA DA COMUNE E STATO

0
54

Nel corso di un interessante incontro, i vertici del Sindacato Autonomo di Polizia, mi hanno rappresentato le difficoltà con cui si devono confrontare ogni giorno gli uomini che si occupano di garantire la nostra sicurezza”. Lo rende noto Marco Osnato parlamentare di Fratelli d’Italia. Partendo dalla nostra città – spiega Osnato – la recente decisione del Comune di Milano di ridurre la quota di alloggi popolari riservati alle Forze dell’Ordine, oltre a privare questi caseggiati di un prezioso presidio contro occupazioni e prepotenti, intensificherà il fenomeno delle richieste di trasferimento da parte degli agenti che non possono permettersi di affittare un alloggio privato, con il rischio che a rimanere sguarnita sia l’intera città. Sul tema chiederemo al comune di cercare un accordo con il Ministero degli Interni per far sì che prenda carico delle spese di ristrutturazione di alloggi da riservare alle forze di Polizia. Altro problematica sollevata – continua Osnato – è quella dell’interruzione della sperimentazione del teaser, che aveva dato ottimi risultati risultando ottimo compromesso tra l’arma da fuoco e le semplici mani degli agenti. Una questione sulla quale presenterò un’interrogazione parlamentare, perché temo che questioni ideologiche siano state messe davanti alle capacità operative della Polizia e alla sicurezza dei nostri concittadini. In generale l’impressione è che il Comune di Milano e lo Stato Italiano, sia per motivi ideologici, sia per incapacità e trascuratezza, abbiano abbandonato a se stesse le Forze di Polizia, con tutte le conseguenze negative che questo atteggiamento comporta per la sicurezza degli italiani.