*Coronavirus: FdI, soluzioni concrete per imprese lombarde *

0
250

Roma, 27 feb. – La sospensione dei pagamenti di imposte, tasse, mutui e servizi; un sostegno ai lavoratori autonomi, liberi professionisti e titolari d’azienda; la rimodulazione delle imposte dovute, visti i mancati introiti; sostegno ai settori, in particolare quelli commerciale e turistico, gravemente penalizzati dall’allerta: questi alcuni dei punti contenuti nella mozione che Fratelli d’Italia Lombardia presentera’ nei consigli comunali per ribadire la propria vicinanza al mondo produttivo regionale e nazionale. “Siamo di fronte a un’emergenza che non e’ solo sanitaria, ma anche economica: ce lo hanno detto i professionisti e le associazioni di categoria, dagli artigiani agli albergatori passando per i commercianti”, sottolinea il coordinatore regionale FdI, Daniela Santanche’. “Un’emergenza che non colpisce solo le zone rosse, ma anche le realta’ limitrofe, espandendosi a tutta la regione e al Nord Italia: il panico eccessivo, causato anche da informazioni scarse e confuse, sta mettendo a dura prova il nostro tessuto produttivo. Lo dimostrano nel settore turistico le irrazionali disdette a cominciare da Milano fino alle montagne lombarde, territori ancora alle prese con i danni della crisi economica, ma e’ tutto il settore produttivo a essere ora in forte difficolta’”. Le stime dell’Ufficio economico di Confesercenti, infatti, prevedono un impatto quantificato nella perdita di circa 3,9 miliardi di euro di consumi e 4,7 miliardi di euro in termini di calo di prodotto interno lordo – Pil, mentre potrebbero essere circa 15.000 le piccole imprese costrette a chiudere, per una perdita totale di posti di lavoro superiore alle 60.000 unita’. Per questo, Fratelli d’Italia ha approntato un pacchetto di interventi da sottoporre al Governo: “Proponiamo soluzioni concrete, non semplici slogan. Le imprese non vivono con le parole, ma con i fatti: per questo, in tutti i comuni che vedono in consiglio un rappresentante di Fratelli d’Italia porteremo questa mozione che ci auguriamo possa ottenere consensi trasversali per dare un segnale di vicinanza e di supporto alle nostre aziende”, commenta Marco Osnato, capogruppo in commissione finanze alla Camera. “Questa mozione, che vuole impegnare Regione e Governo a mettere in atto le iniziative necessarie per evitare il disastro economico, andra’ a rafforzare la forza dei parlamentari che andranno a rappresentante il forte disagio degli imprenditori nelle aule del Parlamento”.(AGI)