Ventidue anni fa il sacrificio di Paolo Borsellino…non lo dimentichiamo e non dimentichiamo chi lo dimenticò!

0
2817

Il 19 luglio del 1992 moriva Paolo Borsellino insieme alla sua Scorta…. mai strage fu più annunciata e mai annuncio fu così poco considerato!

Noi che allora avevamo vent’anni ricordiamo lui come il simbolo di quelle istituzioni che amavamo e rispettavamo contrapposte a quelle compromesse e consociative che allora, come oggi, erano spartite politicamente tra una sinistra moralisteggiante ma, in verità attaccata al potere, e un centro sempre pronto al compromesso pur di avere un ” posto a tavola”!

Ricordando l’impegno civile di Borsellino, ricordiamo anche la sua voglia di testimoniare ai giovani come nulla, anche il peggiore dei mali, sia irreversibile e che la loro passione sarebbe stata l’arma per vincere quellabattaglia….ai politici -soprattutto di sinistra – che hanno tentato di appropriarsi di quest’Uomo….ai giornalisti che hanno fatto fortuna con la professione di “anti-mafiosi’ rammentiamo che molti di questi messaggi Borsellino li diede agli incontri del Fronte della Gioventù ( lui fu un vecchio militante del FUAN!) e che nella primavera del ’92 quest’uomo prese alcune decine di voti alle elezioni per il Presidente della Repubblica…quelle dei deputati e senatori del Movimento Sociale Italiano….gli altri preferirono votare Oscar Luigi Scalfaro…compresa la sinistra!

Come uomo di Destra sono felice che ora Borsellino sia un patrimonio comune, ma non voglio dimenticare di come qualcuno lo volle esaltare e difendere da vivo, quando poteva ancora fare molto per il nostro Paese, altri lo attaccarono per biechi interessi di bottega e preferiscono ora sventolarci inutili, ahimè, santini o “agendine”

 

image in manifestazioni sempre più partigiane!